Nielsen, un italiano su tre usa servizi on demand

Il 36% degli italiani sceglie i servizi on demand a pagamento; il 39% resta connesso sui social per dialogare e confrontarsi con gli altri utenti che seguono un programma in tv. Sono questi i dati della Global Video on Demand Survey di Nielsen condotta su un campione di trentamila individui di 61 paesi, compresa l’Italia.

I dati italiani sui servizi on demand sono sotto la media europea, data al 50% e quella mondiale 65%. I contenuti su richiesta sono visti al 48% sugli smartphone e al 38% sui tablet. Utenti e consumatori molto presenti anche sui social (media europea del 49%). Solo il 5% di italiani utilizza player alternativi dato inferiore dei 6% rispetto alla media europea e del 21% rispetto ai dati mondiali.